Cave di Marmo di Carrara

Sulle Alpi Apuane le spettacolari cave di marmo riflettono un’immagine suggestiva. Qui la preziosa pietra bianca viene estratta fin dall’epoca dei romani. Da allora è utilizzata per impieghi di ogni genere: dai semplici oggetti alle più famose opere d’arte e d’architettura.

In passato blocchi di marmo venivano trasportati con un’antica tecnica manuale: la “lizzatura”, rievocata ogni anno, grazie al coraggio e all’abilità degli ultimi lizzatori viventi. Nei laboratori artistici di Carrara, museo del marmo e in esibizioni all’aperto, si può vedere da vicino la storia e la lavorazione del marmo.

Catena di creste montuose che si stagliano nitide e imponenti sul resto dell'Appennino. Questo paesaggio con i suoi luoghi qua e là ancora intatti e le cave che ne scolpiscono i pendii, ha almeno duemila anni. È, infatti, dal II secolo A.C. che viene praticata l'estrazione del marmo; in epoca romana era lavoro per schiavi e per rei condannati per gravi delitti. L'attività subisce un rallentamento durante l'alto Medio Evo per poi riprendere di gran lena dopo l'anno Mille.

Nella prima metà del XVI secolo Michelangelo verrà più volte a Carrara per scegliere la pietra per i suoi capolavori. Sono ormai secoli che il marmo di Carrara si è affermato come pregiata pietra da costruzione sia per le sue varietà di bianco, sia per le varietà colorate (bardiglio, paonazzo, fior di pesco, cipollino, arabescato, ecc.).

Per una visita alle Apuane, dall'uscita di Carrara ci si dirige verso Campocecina da dove si potrà avere un'ampia veduta sulle sottostanti cave e seguire le fasi di trasporto del marmo a valle. Prima di ridiscendere verso Carrara non dimentichiamo di fare una puntatina a Colonnata, patria del famoso lardo.

Altre mete interessanti della nostra escursione verso le cave sono le zone di Fantiscritti e poi Pian della Fioba e Isolasanta, nel territorio del comune di Massa.

Località Carrara
Zona Riviera Apuana
Regione Toscana
CAP 54033
Provincia Massa-Carrara

Ottieni indicazioni stradali partendo da: