Fivizzano

Fivizzano fu governata dai Medici e fino al termine del Governo del Granducato, fu sede di Capitanato. Nella cittadina ben visibili le antiche mura, volute da Cosimo nel 1540; il palazzo dell’arcade Labindo e la sua tomba, l’elegante fontana barocca della piazza, costruita da Cosimo III nel 1683. Fuori le mura, il borgo della Verrucola, castello malaspiniano, eretto da Spinetta Malaspina il Grande e oggi residenza dello scultore Pietro Cascella.

Fivizzano è nota per il suo folklore: la Disfida degli Arcieri di Terra e di Corte, e per la sua cultura umanistica curata dall' Accademia degli Imperfetti sorta nel 1500.

Castello della Verrucola - Fivivizzano

Il colle della Vernicela, situato tra il torrente Mommio ed il canale di Collegnago, domina con le sue grandiose opere fortificate la via che dalla vai di Magra conduce ai valichi della Lunigiana orientale, verso la pianura reggiana e parmense E' nota resistenza in quel punto, fin dal 1044, di una "Gammata domini Bosonis", residenza fortificata in cui i nobili Bosi avevano stabilito, precedentemente all'avvento dei Malaspina, la sede del loro dominio Tracce del primitivo impianto restano evidenti nella tipologia dell'imponente mastio centrale, costruito secondo lo schema classico delle case-torn alto medievali, ed in alcuni tratti delle mura di cinta verso sud-est. In pieno XIV secolo, con l'avvento della signoria del marchese Spinetta Malaspina, il castello assunse dimensioni e configurazioni ancora oggi visibili vennero costruite le torri di appoggio al dongione (o mastio) centrale e completata la cinta perimetrale II crollo del dominio di Spinetta, il disastroso terremoto del 1481 e il progressivo affermarsi del centro politico e mercantile di Fivizzano nell'orbita del dominio fiorentino, determinarono il lento declino della Verrucola, l'antica rocca perse cosi ogni valore strategico. La vicina chiesa di S Margherita e caratterizzata dalla linea armoniosa del loggiato rinascimentale Oggi il castello e di proprietà dello scultore Pietro Cascella, il suo atelier e divenuto elemento non secondano d'interesse per il visitatore.

Regione Toscana
Zona Lunigiana
Comune Fivizzano
CAP 54013
Provincia Massa-Carrara
Superficie 180,57 km²
Abitanti 7 927
Frazioni Agnino, Agnolo, Aiola, Alebbio, Alebbio Casette, Alebbio Prato, Antigo, Arlia, Bardine di Cecina, Bardine di San Terenzo, Bottignana di Sopra, Bottignana di Sotto, Cà-Giannino, Campiglione, Canneto, Castelletto, Caugliano, Cecina, Cerignano, Cerri, Certaldola, Ceserano, Colla, Colle di Cerignano, Collecchia, Collecchia Piano, Collegnago, Colognola, Cormezzano, Corsano, Cortila, Cotto, Debicò, Equi Terme, Escaro, Fazzano, Fiacciano, Fivizzano, Folegnano, Gallogna, Gassano, Gragnola, Groppoli, Isolano, Lorano, Magliano, Maglietola, Mazzola, Mezzana, Molina di Equi, Mommio, Moncigoli, Montale, Montecurto, Monte dei Bianchi, Montevalese, Monzone Alto, Monzone Ponte, Motta, Mozzano, Mulina di Equi, Panigaletto, Pian di Molino, Piastorla, Pieve di Viano, Pieve San Paolo, Pò, Pognana, Posara di Sopra, Posara di Sotto, Pratolungo, Quarazzana, Rometta Apuana, San Terenzo Monti, Sassalbo, Sercognano, Serraruola, Signano, Soliera Apuana, Spicciano, Stazione Rometta, Tenerano, Terenzano, Terma, Traggiara, Turano, Turlago, Uglianfreddo, Vallazzana, Vendaso, Verrucola, Verzano, Vezzanello, Viano, Vinca, Virolo.
Coordinate GPS 44°14′N 10°07′E

Ottieni indicazioni stradali partendo da: