Carrara

Capitale mondiale della lavorazione e del commercio del marmo, deve il suo nome (dalla radice ligure kar = pietra) proprio ai materiale che l'ha resa famosa nel mondo. II centro storico conserva pregevoli monumenti. II Duomo (sec. XI-XIV con la facciata romanico-gotica e il prezioso rosone in marmo; all'interno: un Crocefisso ligneo Isec. XIV: due statue, le "Cassanelle", Vergine e Angelo nunziante, di raffinata esecuzione (sec. XV); il pulpito (sec. XVI); le statue dell'antico altare principale.

In Piazza Duomo vi sono: il campanile in marmo, la fontana del "Gigante" e la Casa ove soggiornò Michelangelo. Altri monumenti interessanti sono: I'edificio sede dell' Accademia di Belle Arti, composto dall'antico castello e dal rinascimentale Palazzo principesco; la Casa Repetti (sec. Xlll; la caratteristica Piazza Alberica, annoverata tra le piu belle di stile seicentesco; il Santuario delle Grazie sec. XVII) dal ricco e pregiato rivestimento interno. In Piazza Matteotti, due sculture di rilievo: la copia del "Porcellino" di P. Tacca e il "Cavallino" di A. Dazzi. Lungo il Viale XX Settembre si trovano poi alcune tracce dell'antica storia della città.

Ad Avenza, la Torre di Castruccio Castracani, unica rimasta della fortezza del 1300; a Fossola, sulla collina, i ruderi del Castello di Moneta, esistente fin dal 1 235. Sempre a Fossola, di fronte allo stadia comunale, merita una visite il Museo del Marmo, strutturato in sei sezioni che documentano e illustrano la storia del marmo, della sua estrazione, lavorazione e utilizzazione.

Scavato fin dai tempi della dominazione romana, il marmo ha favorito la crescita della città che non a caso si e sviluppata all'ingresso delle valli che contengono i principali bacini marmiferi di tutta la regione apuana. Centro amministrativo oltre che' religiosa del territorio e stata durante tutto il Medio Evo la Pieve di Sant'Andrea, I'elegante Duomo romanico che ancora oggi rappresenta uno dei monumenti più 'importanti della città.

Dalla meta' del Quattrocento il destino di Carrara e indissolubilmente legato a quello di Massa, in un rapporto spesso improntato ad una fraterna conflittualità. Carrara e infatti parte integrante dei marchesato Malaspina e del ducato dei Cybo. L'attuale palazzo dell' Accademia di Belle Arti infatti e l'antica residenza della famiglia Cybo ed il luogo piu rappresentativo della città. Piazza Alberica, porta anche nel nome, oltreche' nelle architetture seicentesche che la circondano, il segno del dominio del piu' importante rappresentante del ramo locale dei Cybo, Alberico I cui si deve la fondazione moderna della città.

Indicazioni stradali:

Ottieni indicazioni stradali partendo da:

in auto:

Tramite autostrada è raggiungibile dal sud, attraverso Autosole A1, fino a Firenze, e poi attraverso la Firenze Mare A11 e la Livorno-Genova A12. Dal Nord attraverso Autosole A1 fino a Parma e poi l'autostrada della Cisa A15 fino a S. Stefano, e quindi A12 Genova-Livorno. Casello di uscita: Carrara

in treno:

  • Linea: Ventimiglia-Torino-Genova-Pisa-Firenze-Roma
  • Linea : Genova-Parma-Bologna
  • Linea : Livorno-Milano
  • Stazione di arrivo: Carrara

in aereo:

In Aereo: Aereoporto Internazionale di Pisa a pochi minuti di viaggio, taxi, bus di linea e treni in coincidenza dall'aeroporto diretti sulla costa con fermate in tutti i paesi principali.